Spiedino misto bombette, fegatini e salsiccia

person Pubblicato da: Macelleria Centro Storico list In: RICETTE E CONSIGLI Sopra: comment Commento: 0 favorite Colpire: 121
Spiedino misto bombette, fegatini e salsiccia

Lo spiedino misto è un mix di eccellenze pugliesi nel mondo: bombette, fegatini e salsiccia! Questa triade vincente, cotta al barbecue, rappresenta il piatto della bella stagione in Valle d’Itria, in cui godere del bel tempo, del sole che riscalda le giornate con uno spiedo variegato e sfizioso. Un piccolo e prezioso scrigno di eccellenze locali da gustare nella loro più semplice essenzialità: al barbecue!

Che barbecue sarebbe senza lo spiedo pugliese misto? Lo spiedino misto è un mix di eccellenze pugliesi nel mondo: bombette, fegatini e salsiccia!

Questa triade vincente, cotta al barbecue, rappresenta il piatto della bella stagione in Valle d’Itria, in cui godere del bel tempo, del sole che riscalda le giornate con uno spiedo variegato e sfizioso. Un piccolo e prezioso scrigno di eccellenze locali da gustare nella loro più semplice essenzialità: al barbecue!

Ma da cosa è composto lo spiedo?

BOMBETTA

L'esplosione di sapore e la loro forma danno il nome a questi speciali involtini a base di sottili fettine di ottimo capocollo di maiale. Le bombette pugliesi di Martina Franca della Macelleria Centro Storico utilizzano solo carne di maiali pugliesi. Il taglio destinato a questa prelibatezza è il capocollo: compreso tra la testa e il lombo, inframmezzato da venature di grasso indispensabili per mantenerlo tenero e particolarmente saporito. La parte grassa non influisce in modo così importante sull'apporto calorico, infatti il capocollo è considerato una carne semigrassa. A fare la differenza oltre alla scelta della carne e alla sua provenienza pugliese, c’è il ripieno succulento: elemento principe il provolone semi piccante pugliese. Le Bombette di Martina Franca sono ufficialmente riconosciute nell'elenco dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali dalla regione Puglia.

FEGATINI

Ad arricchire lo spiedo i fegatini di agnello, anche conosciuti come “gnumareddi” (in dialetto), una delle preparazioni più tradizionali e antiche del patrimonio gastronomico della Valle d’Itria. Il termine "gnummareddi" risale al latino “glomus” che significa piccolo gomitolo, richiamando la forma con la quale vengono preparati gli involtini. Si tratta di un piatto molto antico, che veniva preparato dai braccianti, con ingredienti poveri, le interiora degli animali, divenuto nel tempo l'emblema dello street food gourmet dei vicoli pugliesi. Li prepariamo con interiora di agnello – fegato, cuore e polmone – che laviamo accuratamente e poi tagliamo in piccole striscioline che avvolgiamo nel budello dello stesso animale.

SALSICCIA DI SCOTTONA

La ciliegina sullo spiedo è la nostra salsiccia pugliese mista, preparata con un 75% di carne di Scottona Pezzata Rossa e per il restante 25% utilizzando la spalla di suino, vale a dire un taglio saporito, ma meno grasso rispetto ad altri del maiale. Tre eccellenze in un solo spiedo!

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre